Tag Archives: Teatro della Cooperativa

Una risata consapevole con Goldoni

“Non si sa mai che ci sia più di quel che appare” diceva Lee Child. Ed aveva perfettamente ragione; ne è una prova il Teatro della Cooperativa, edificio laconico e logoro, che cela però al suo interno un’energia galvanizzante, miscela di genio teatrale ed esperienza. Marco Di Stefano, il regista, insieme a Chiara Boscaro, adatta a regola d’arte l’opera originale di Goldoni, portando in scena La Bottega del caffè che, con la propria spontaneità e freschezza, riesce a magnetizzare su di sé l’attenzione del pubblico per tutti i sessanta minuti della rappresentazione. La drammaturgia si rivela essere coinvolgente e spiritosa al punto giusto, ma ciò che stupisce veramente è…

La bottega del caffè – Iacopo Andreoni

“Fate sì che un giorno non si abbia a rider di voi”, queste celebri parole del drammaturgo veneziano Carlo Goldoni, uno dei padri del teatro moderno, capace di mischiare nei suoi lavori comicità e valori morali, sono state riprese nella reinterpretazione di una delle sue opere più fortunate, La bottega del caffè, andata in scena la prima volta nel 1751. Lo spettacolo, un progetto de La Confraternita del Chianti, si è tenuto il 18 Aprile presso il Teatro della Cooperativa di Niguarda con la regia a cura di Chiara Boscaro e Marco Di Stefano. La citazione di Goldoni rispecchia pienamente il senso dello spettacolo, che è capace…

Hermada. Strada privata – recensione di Davide Calgaro

Punti di vista. Possiamo studiare ciò che è scritto riguardo la Prima guerra mondiale, leggere dati e statistiche e immaginare l’entità di quell’immane tragedia. Oppure entrarvi in prima persona, con un originale punto di vista, alto, quello di Hermada e San Michele. Due monti che durante la Grande Guerra hanno dominato i più celebri campi di battaglia dall’alto delle loro rocce, testimoni di ogni singola morte, i soli a vivere nel profondo la barbarie umana. Punti di vista, decidere di limitarsi a vuote informazioni, ripetute prima di un’interrogazione davanti allo specchio, o rimanere a bocca aperta davanti al racconto dell’atrocità umana. Cosa meglio del teatro sa superare banali date ed eventi, e…

Domanda del giorno: “Hermada. Strada privata”

Cosa ti è piaciuto e cosa invece non ti ha convito dello spettacolo Hermada. Strada privata? Hai scoperto qualcosa che non conoscevi della Prima Guerra Mondiale? Mi è piaciuto molto che il monte San Michele (uno dei due personaggi in scena, interpretato da Valentino Mannias n.d.r.) usasse anche il dialetto sardo che rendeva più realistica l’interpretazione. Ho apprezzato la semplicità della scena e il finale in cui, in modo molto significativo, vengono svelate le lapidi dei monti. Il fatto che nella Prima Guerra Mondiale usassero armi chimiche o che le trincee fossero piene di cadaveri, ad esempio, sono cose che avevamo già studiato a scuola, anche se…

Dire Fare Criticare – Spettatori protagonisti tra scuola e teatro

14 aprile – ore 14.30 – Palazzo Reale Sala Conferenze – Piazza Duomo 14 Milano È ormai consapevolezza comune – ribadita dai decreti ministeriali – che il futuro del teatro risiede nella formazione del nuovo pubblico e che l’educazione all’arte e alla cultura rappresenta il vero vantaggio competitivo sul quale costruire percorsi di crescita non solo dell’occupazione ma anche della convivenza civile. Ed è proprio partendo da queste convinzioni che nasce Dire fare criticare. Spettatori protagonisti tra scuola e teatro, convegno per riflettere sui limiti e sulle potenzialità di sviluppo del processo di audience development tra scuola e teatro, spazio condiviso e per la prima volta confronto orizzontale…