Tag Archives: Wunderbaum

L’identità: un bene o un male?

Le nostre musiche, i nostri compositori, le nostre voci e… le nostre paure, tutto in un solo spettacolo: La Canzone Nazionale. Un progetto della compagnia olandese Wunderbaum che ha avuto luogo nelle vecchie Cristallerie Livellara, in Bovisa. Trasportati in una dimensione quasi fiabesca da un breve “corridoio” di edifici ricoperti dalle foglie di edera cresciuta a dismisura e illuminati da luci gialle, si arriva in un edificio decadente. Lo spettacolo ha preso avvio sulle note di famose canzoni italiane e dopo un po’ è riuscito a coinvolgere il pubblico, il quale, superato un primo momento di imbarazzo, ne è diventato parte attiva. Una rappresentazione divertente e al…

La sfida ai nostri principi dei Wunderbaum

Quanto è forte il legame che lega gli italiani alle loro canzoni popolari? Su questo è possibile riflettere allo Spirit de Milan, luogo tanto fuori mano quanto sorprendente, in cui il 18 gennaio è andato in scena lo spettacolo La Canzone Nazionale del gruppo Wunderbaum. All’ingresso nella sala non si può trattenere lo stupore: lampadari sul soffitto, una piccola orchestra ad un lato della sala. Inizialmente lo spettacolo non sembra avere un grande significato legato alla comunità: due attori nei panni dei presentatori, aiutati da alcuni coristi milanesi, tessono le lodi della cultura italiana, esortando il pubblico a cantare con loro le più celebri canzoni popolari italiane. Il…

Ami veramente il tuo paese? – La canzone nazionale (The national song)

Lo spettacolo La canzone nazionale può provocare sentimenti confusi. Può commuovere, fa emergere ricordi personali o legati al paese di origine, può diventare inascoltabile ma, inevitabilmente, tocca sempre chi la ascolta. È un riferimento alla memoria collettiva, unisce chi la canta e così diventa  un mezzo per affermare l’appartenenza a uno stesso gruppo. Per questo la canzone nazionale è anche politica: parla di un popolo e di un certo suono, di parole che fanno parte di una comunità, mentre non parla a coloro che non conoscono la lingua e la musica. Da questa riflessione Wunderbaum crea uno show musicale, teatrale e politico coinvolgendo  diversi cori locali, due…