Tag Archives: percorso performance

Finalisti Acrobazie Critiche 2019

La lista dei finalisti per la VI Edizione di Acrobazie Critiche  Liceo Classico G. Berchet: Andrea Baron – Classe 4 I La Canzone Nazionale, Wunderbaum Liceo Artistico U. Boccioni: Vania Rozzoni – Classe 1 M £¥€$ (Lies), Ontroerend Goed Liceo Classico G. Carducci: Daniele De Natale – Classe 2 I School visit Europe, Rimini Protokoll Arianna Saber – Classe 3 B  Stormo (R)Evolution, Effetto Larsen Liceo Classico G. Parini: Davide Donnarumma – Classe 3 M Emma Barile – Classe 3 C The Money, Kaleider Noemi Vismara – Classe 1 A  La bottega del caffè, La Confraternita del Chianti Emma Orsenigo – Classe 3 L Tamburi nella notte, Compagnia Caterpillar IIS C.…

Vous êtes pleine de désespoir – Ilaria Cividini

Vous etes pleine de desespoir è un’inusuale performance, messa in scena da Alessandro Bedosti, Attilio Cristiani e Alessandra De Santis, a LachesiLAB di Milano, spazio del Teatro delle Moire. Inusuale e peculiare perché, durante la rappresentazione, non viene proferita una parola: è una performance dalla quale il pubblico si allontana in silenzio, senza i tradizionali applausi e senza alcun commento. Lo spettacolo si presenta come una rielaborazione del mito della sirena, la quale, tuttavia, non viene intesa come una figura ammaliatrice e affascinante: al centro della scena è collocato infatti un corpo quasi informe, celato da spesse e pesanti striature nere, livido e inerme. Intorno ad esso…

Between me and P. – Mariacarmen Boccia

Perdere una persona è un dolore  che non ha paragoni, un dolore che spesso ci teniamo dentro e condividiamo solo con chi ci sta più a cuore, cosa che, però, non ha fatto Filippo Ceredi il performer che a 5 anni ha visto suo fratello andare via di casa per non tornare mai più senza lasciare alcuna traccia. Con gli occhi di quel bambino Filippo ci racconta la storia di suo fratello attraverso documenti, immagini, materiale audiovisivo, lettere e canzoni che, deciso a trovare delle risposte, ha raccolto lui stesso da quando le troppe domande pesavano sulla sua vita. Durante tutto lo spettacolo Filippo rimane in disparte, in…

A tu per tu con il Teatro delle Moire

“Mettetevi nella vertigine di avere un’opinione”   È così che Alessandro Bedosti, attore e danzatore, a conclusione dello spettacolo Vous êtes pleine de désespoir, accoglie le domande dei ragazzi nello spazio LachesiLAB di Teatro delle Moire. Un’opera vivente, aperta, un “ambiente vuoto per catturare le visioni di molti”, come ha detto lo stesso Bedosti, che ha incuriosito le due classi del Liceo Einstein proprio per il suo aspetto non convenzionale. In scena ad affiancare Alessandro sono Attilio Nicoli Cristiani, Alessandra De Santis e una giovane liceale, Carlotta, la cui figura cambia ad ogni replica. Due uomini vestiti in bianco con stivaloni di gomma, tute da disinfestazione e…

A tu per tu con Filippo M. Ceredi

“Questo spettacolo nasce da una necessità: rendere la mia storia privata una narrazione pubblica e condivisa”     Con queste parole Filippo M. Ceredi inizia a raccontare, alla giovane platea radunata a Zona K, l’origine dello spettacolo Between me and P., dedicato alla sparizione volontaria del fratello Pietro nel 1987. Chiara la storia da raccontare, difficile trovare la forma adeguata: partendo da un cassetto pieno di fotografie, appunti, ritagli di giornali, libri Ceredi avvia una ricerca e compone scrupolosamente un archivio che ripercorre le tappe della vita del fratello. Lo spettacolo, vista l’esperienza di Filippo da videomaker, poteva essere un documentario, ma come colmare vuoti e lacune nella…