Tag Archives: Atir – Teatro Ringhiera

Un alt(r)o Everest – recensione di Ida Franciolli

Il teatro Atir si trova seminascosto nella periferia di Milano. Non appena si sono spente le luci in sala il palco si è trasformato nella vetta innevata del monte Reyner. Jim e Mike, amici di lunga data, affrontano la scalata dei loro sogni, ma un imprevisto a metà percorso stravolge i loro piani. Una storia di montagna che non parla solo di picozze, bivacchi e vie ferrate, ma di ognuno di noi, delle ansie che contraddistinguono il nostro tempo, di amicizia, di ferite invisibili che Leggi tutto →

Sguardi dalla platea, Teatro Ringhiera

Quando ci si sente spettatori? Cosa colpisce in uno spettacolo il giovane pubblico? Prima e dopo lo spettacolo Un alt(r)o Everest, di e con Mattia Fabris e Jacopo Bicocchi, Acrobazie Critiche ha chiesto al giovane pubblico di rispondere ad alcune domande sul mondo dello spettacolo dal vivo… Lo sguardo, critico e personale, di una platea, soprattutto di giovani è fondamentale per la realizzazione di un’opera, non solo teatrale. Questo è il motivo che ci ha spinto a chiedere proprio ai ragazzi cosa vuol dire essere parte Leggi tutto →

Un alt(r)o Everest – Teatro Ringhiera

Il Teatro Ringhiera è sempre un luogo magico. Acrobazie Critiche ha portato proprio qui i ragazzi di alcune classi del Liceo artistico di Brera e del Liceo scientifico Volta di Milano, per assistere allo spettacolo Un alt(r)o Everest. Per il quinto Sal8 di Acrobazie Critiche eravamo al Teatro Ringhiera il 30 marzo. L’incontro, coordinato da Stratagemmi – Prospettive Teatrali, con Mattia Fabris e Jacopo Bicocchi, registi e attori dello spettacolo, ha trovato nei giovani spettatori degli interlocutori attenti, critici, interessati. Non sono stati solo i temi trattati Leggi tutto →

Un alt(r)o Everest

regia Mattia Fabris e Jacopo Bicocchi con Mattia Fabris e Jacopo Bicocchi scene Maria Spazzi scelte musicali Sandra Zoccolan sound designer Silvia Laureti produzione ATIR Teatro Ringhiera “Jim Davidson e Mike Price sono due amici. Sono una cordata. Nel 1992 decidono di scalare… la loro montagna: il monte Reiner nello stato di Washington, Stati Uniti. Il sogno di una vita, una vetta ambita da ogni scalatore, un passaggio obbligatorio per chi, nato in America, vuole definirsi Alpinista”, anticipano le note di regia. Curiosamente anche Mattia Leggi tutto →

L’età proibita. Appunti biografici di Marguerite Duras – recensione di Martina Fontana

Normalmente la bravura di un attore si riconosce dal modo in cui riesce a sostenere il palcoscenico, oppure tenere alta l’attenzione del pubblico, ma nel caso dell’attrice Maria Pilar Perez Aspa, non le si può riconoscere solo questo. Il grande lavoro individuale sul personaggio di Marguerite Duras e l’elaborazione di interviste e appunti, le hanno permesso di dar vita ad uno spettacolo leggero, ma sul quale ragionare tanto. Lo spettacolo L’età proibita. Appunti biografici di Marguerite Duras, è stato molto applaudito il 26 aprile al teatro Leggi tutto →

Domanda del giorno: “L’età proibita. Appunti biografici di Marguerite Duras”

Come vi è sembrato lo spettacolo? Conoscevate Marguerite Duras? È la prima volta che assistete a un monologo? Io avevo già visto un monologo e, come in questo caso, trattava una tematica forte, l’anoressia. La cosa che mi ha stupito di più è stato il fatto di essere così fortemente trascinato dall’attrice. È stato interessante vedere quanto lei stessa si sia calata nel personaggio: attraverso la sua immedesimazione ci siamo immedesimati anche noi. Ho apprezzato anche il collegamento tra l’inizio e la fine dello spettacolo Leggi tutto →

Kit di sopravvivenza: L’età proibita. Appunti biografici di Marguerite Duras

Libri Una diga sul pacifico, il primo grande successo letterario di Marguerite Duras. La storia, densa di riferimenti autobiografici rimanda all’infanzia della scrittrice trascorsa, in compagnia della madre, a cercare di coltivare una tenuta sul delta del Mekong. Addio alle armi, lo stile asciutto e preciso di Hemingway fu per la Duras fonte di ispirazione per molti dei suoi libri. Un romanzo tragico e potente sullo sfondo della Prima Guerra Mondiale.   Canzoni Le déserteur di Boris Vian canzone antimilitarista per eccellenza pubblicata in concomitanza con la Leggi tutto →

Dire Fare Criticare – Spettatori protagonisti tra scuola e teatro

14 aprile – ore 14.30 – Palazzo Reale Sala Conferenze – Piazza Duomo 14 Milano È ormai consapevolezza comune – ribadita dai decreti ministeriali – che il futuro del teatro risiede nella formazione del nuovo pubblico e che l’educazione all’arte e alla cultura rappresenta il vero vantaggio competitivo sul quale costruire percorsi di crescita non solo dell’occupazione ma anche della convivenza civile. Ed è proprio partendo da queste convinzioni che nasce Dire fare criticare. Spettatori protagonisti tra scuola e teatro, convegno per riflettere sui limiti e Leggi tutto →