Scenari economici

L’economia è un elemento estremamente pervasivo nelle nostre vite.

Non solo ci riguarda quotidianamente attraverso la gestione dei nostri risparmi, ma si propone anche come una disciplina sempre più necessaria per la comprensione degli scenari economici e dei fenomeni sociali e politici del contemporaneo.

I termini della finanza e della macroeconomia – dallo spread al bail in passando per il quantitative easing – si sono inseriti profondamente nel nostro lessico e nel nostro immaginario, assimilati in modo più o meno consapevole.

Non è strano dunque che anche il linguaggio teatrale si confronti con questa scienza e i suoi scenari, elaborandoli attraverso le proprie forme e proponendo nuovi strumenti di analisi e comprensione che consentano a un ampio pubblico di avvicinarvisi.

Come portare sul palco un aspetto così concreto del reale? Con quali strumenti affrontarlo e come restituirlo con un linguaggio artistico?

L’incontro tra economia e teatro consente di illuminare nuove vie per raccontare questo aspetto del contemporaneo, analizzandolo attraverso un linguaggio diverso e peculiare, con potenzialità particolarmente attrattive per un pubblico adolescente. Il percorso Scenari economici prevede spettacoli caratterizzati da strutture particolarmente varie e differenziate: si spazia dalla narrazione monologica al “docuteatro”, fino all’autentico gioco interattivo. Gli studenti vengono così a contatto con un’ampia panoramica delle forme del teatro contemporaneo, nonché con sguardi diversi e nuovi sulla nostra attualità.

 

Gli spettacoli del percorso Scenari Economici:

The Money
Compagnia Kaleider
Febbraio 2019 (data e ora in via di definizione)Via Spalato 11

 

Mio cugino o i sette vizi capitali
di Mauro Pescio
16 – 20 maggio 2019, ore 20.00 (possibile matinée per le scuole)
Via Spalato 11

 

Human animal
di Paola Di Mitri, regia Nicola Di Chio, Paola Di Mitri, Miriam Fieno
8 – 9 maggio 2019 (ora in via di definizione)
Via Spalato 11

 

 

Share this Page