Cos’è #sal8?

#SAL8 è un modo di immaginare l’incontro teatrale che si fa spazio di dialogo al di fuori dello spettacolo.

I ragazzi dei licei partecipanti e gli artisti, coordinati da Stratagemmi – Prospettive Teatrali, potranno confrontarsi prima dello spettacolo in uno scambio interessante di punti di vista.

 

I mestieri del teatro sono molto acrobatici, sono lavori in movimento, fatti di prove, viaggi, compagnie, conferenze, persone, tante persone.

A volte si sente la necessità di mettersi comodi e, con calma, confrontarsi.

Con i ragazzi l’incontro rende possibile uno scambio di idee, di visioni del mondo, un confronto tra generazioni differenti. Un confronto diretto in cui a crescere non è solo lo sguardo del pubblico, ma anche e soprattutto lo spazio di dialogo che il teatro può, e sa, creare.

Acrobazie Critiche, alla sua V edizione, inviterà per il secondo anno consecutivo i ragazzi dei licei partecipanti al progetto a mettersi comodi prima o dopo ogni spettacolo e, come in un salotto tra amici, parlare con gli artisti direttamente, a quattr’occhi. Nessuna parete li divide da coloro che, solitamente, si trovano in un luogo altro, lontani su – o dietro – quel palcoscenico.
Questo è #SAL8.

Un salotto in cui stare comodi, condividendo uno spazio che è quello della platea con attori, registi, drammaturghi, critici… comodi sì, ma pronti a uscire dalla propria zona di comfort, perché per crescere è necessario mettersi alla prova e aprirsi al mondo che ci circonda.

Il progetto prevede la realizzazione di video e fotografie durante gli incontri prima degli spettacoli e interviste, sia video che scritte, per condividere il punto di vista di una platea che sarà il pubblico di domani.

 

Il progetto #SAL8 TEATRALE. Spazi di discussione e critica per le nuove generazioni è sostenuto da