Percorso laboratorio

Quando entriamo in un teatro, dopo pochi minuti si spengono le luci e qualcuno dal palco ci propone uno spettacolo.

Ma se le luci provassimo ad accenderle e a puntarle sul lavoro che si nasconde dietro le quinte?

 

Il percorso laboratorio di Acrobazie Critiche porta gli studenti all’interno della fucina attoriale.

I ragazzi possono “spiare” come si costruisce un dialogo, come nasce un personaggio e il confronto/scontro sul palco, come trasformare il corpo e la voce in strumenti espressivi.

 

Il percorso consente di esplorare i meccanismi che regolano la messa in scena in un’esperienza interattiva.

Un’opportunità per scoprire gli ingranaggi del teatro e diventare spettatori più consapevoli.

 

Gli appuntamenti del percorso laboratorio saranno:

 

Venerdì 27 aprile, Mare Culturale Urbano

Deep Blue
produzione Project Wildeman

I Project Wildeman sono un collettivo multidisciplinare olandese che abbina sul palco musica, prosa e performance. Definiscono i loro spettacoli “rituali laici contemporanei”: provette, megafoni, maschere tribali, hip hop, percussioni, techno, riff di chitarra elettrica sono gli ingredienti dei loro progetti in cui, tra creazione e sperimentazione, il pubblico è chiamato a partecipare attivamente.
In Deep Blue il gruppo si confronta con una data simbolo della storia della tecnologia. Deep Blue è infatti il nome del computer che, per la prima volta, nel 1997 batté il campione mondiale di scacchi Gary Kasparov.
Gli strumenti da noi creati possono diventare più forti di noi? O magari lo sono già? I quattro componenti del Project Wildeman si confrontano e fanno confrontare il pubblico con gli oggetti della nostra modernità, costruendo insieme agli spettatori, tra macchine e ritrovati tecnologici, un ingranaggio umano.