A tu per tu con il Teatro delle Moire

“Mettetevi nella vertigine di avere un’opinione”   È così che Alessandro Bedosti, attore e danzatore, a conclusione dello spettacolo Vous êtes pleine de désespoir, accoglie le domande dei ragazzi nello spazio LachesiLAB di Teatro delle Moire. Un’opera vivente, aperta, un “ambiente vuoto per catturare le visioni di molti”, come ha detto lo stesso Bedosti, che ha incuriosito le due classi del Liceo Einstein proprio per il suo aspetto non convenzionale. In scena ad affiancare Alessandro sono Attilio Nicoli Cristiani, Alessandra De Santis e una giovane Leggi tutto →

A tu per tu con i Project Wildeman

“Bizzarro”, “ambiguo”, “esplosivo”, “buffo” Questi alcuni dei termini usati dai ragazzi del Liceo artistico di Brera per descrivere a caldo, pochissimi minuti dopo il riaccendersi delle luci, lo spettacolo Deep blue del collettivo olandese Project Wildeman. La performance, un’indagine allegorica sul rapporto tra uomo e tecnologia, ha creato dubbi, curiosità e spontaneo entusiasmo: da “non abbiamo capito molto” a un “grazie per la fantastica esperienza”, con tanto di cuore mimato con le mani. I ragazzi a una delle ultime prove in vista della prima ufficiale, Leggi tutto →

A tu per tu con Chiara Boscaro

  I ragazzi del Liceo Parini hanno già conosciuto Carlo Goldoni come autore del nostro Settecento: sanno collocare il drammaturgo veneziano nel giusto contesto storico e sanno citare alcuni dei suoi capolavori. Questo primo incontro ha acceso la loro vivace curiosità: come si scrive una commedia? Se alla prima il pubblico non ride, come si procede? È lecito che gli attori improvvisino quando recitano un grande classico? Chiara Boscaro, drammaturga e consorella della Confraternita del Chianti, ha trascorso una mattina tra i banchi del Liceo Leggi tutto →

A tu per tu con Marco Plini

«Perché proprio il Coriolano?»     La domanda dei ragazzi del Liceo Parini investe Marco Plini, regista, non appena viene aperto l’incontro al Teatro Sala Fontana. «Una sfida: non avevo mai fatto Shakespeare, così ho deciso di incontrarlo su un testo che oggi ha molto da dire: alla parabola individuale si sovrappone una forte dimensione politica». I ragazzi incalzano il regista chiedendo con curiosità qual è stato il percorso artistico della compagnia, come funziona il lavoro quotidiano che si nasconde dietro uno spettacolo, in che Leggi tutto →

A tu per tu con Werner Waas, Lea Barletti e Simona Senzacqua

“È questo che mi piace in Bonn Park: un percepire nuovo del mondo”     Il più solissimo George (l’ultima tartaruga gigante) ha abbandonato il palco e vaga nostalgico per le vie di Milano, la Didascalia e Raperonzolo siedono a fumare interminabili sigarette, le cui braci continuano a spegnersi e accendersi nel buio. Laconicamente esauritosi Tristezza & Malinconia, i ragazzi del Liceo Parini riempiono le prime file di Teatro I per incontrare la compagnia; di fronte a loro Werner Waas (in accappatoio verde e calzini), Leggi tutto →

A tu per tu con Filippo M. Ceredi

“Questo spettacolo nasce da una necessità: rendere la mia storia privata una narrazione pubblica e condivisa”     Con queste parole Filippo M. Ceredi inizia a raccontare, alla giovane platea radunata a Zona K, l’origine dello spettacolo Between me and P., dedicato alla sparizione volontaria del fratello Pietro nel 1987. Chiara la storia da raccontare, difficile trovare la forma adeguata: partendo da un cassetto pieno di fotografie, appunti, ritagli di giornali, libri Ceredi avvia una ricerca e compone scrupolosamente un archivio che ripercorre le tappe Leggi tutto →

Marco Martinelli racconta Acrobazie Critiche

    Ho sempre pensato, fin da giovane: che strano, nelle scuole si insegna la musica, il disegno… perché no il teatro? Forse è meno importante?    Poi il destino mi ha portato a inventarmi la non-scuola, che è un modo da “stranieri” di far entrare il teatro dentro la scuola, il teatro che forse non deve confondersi con la scuola, che deve mantenere la sua alterità.   Oggi penso che, accanto alla non-scuola, sono benedetti i modelli come Acrobazie Critiche, dove studiosi di teatro Leggi tutto →

I finalisti – progetto LAIV – La modernità delle opere classiche

Il 7 giugno 2017 alla Fabbrica del Vapore è andato in scena S.O.S. School on stage. Un sal8teatrale che ha visto in scena i ragazzi di vari licei e istituti di Milano e, in veste di critici, i giovani che hanno partecipato ad Acrobazie Critiche 2017. I ragazzi finalisti di Acrobazie Critiche 2017 si sono divisi in cinque sale differenti e hanno visto, prima di produrre le loro critiche flash su un POST IT, una delle cinque performance tra i laboratori del progetto LAIV di Fondazione Cariplo. Leggi tutto →

I finalisti – progetto LAIV – Drammaturgia collettiva

Il 7 giugno 2017 alla Fabbrica del Vapore è andato in scena S.O.S. School on stage. Un sal8teatrale che ha visto in scena i ragazzi di vari licei e istituti di Milano e, in veste di critici, i giovani che hanno partecipato ad Acrobazie Critiche 2017. I ragazzi finalisti di Acrobazie Critiche 2017 si sono divisi in cinque sale differenti e hanno visto, prima di produrre le loro critiche flash su un POST IT, una delle cinque performance tra i laboratori del progetto LAIV di Fondazione Cariplo. Leggi tutto →

I finalisti – progetto LAIV – 2017

Il 7 giugno 2017 alla Fabbrica del Vapore è andato in scena S.O.S. School on stage. Un sal8teatrale che ha visto in scena i ragazzi di vari licei e istituti di Milano e, in veste di critici, i giovani che hanno partecipato ad Acrobazie Critiche 2017. I ragazzi finalisti di Acrobazie Critiche 2017 si sono divisi in cinque sale differenti e hanno visto, prima di produrre le loro critiche flash su un POST IT, una delle cinque performance tra i laboratori del progetto LAIV di Fondazione Cariplo. Leggi tutto →

I finalisti – progetto LAIV – La vita ai margini. L’opera da tre soldi

Il 7 giugno 2017 alla Fabbrica del Vapore è andato in scena S.O.S. School on stage. Un sal8teatrale che ha visto in scena i ragazzi di vari licei e istituti di Milano e, in veste di critici, i giovani che hanno partecipato ad Acrobazie Critiche 2017. I ragazzi finalisti di Acrobazie Critiche 2017 si sono divisi in cinque sale differenti e hanno visto, prima di produrre le loro critiche flash su un POST IT, una delle cinque performance tra i laboratori del progetto LAIV di Fondazione Cariplo. Leggi tutto →

I finalisti – progetto LAIV – La classe non è Dante…

Il 7 giugno 2017 alla Fabbrica del Vapore è andato in scena S.O.S. School on stage. Un sal8teatrale che ha visto in scena i ragazzi di vari licei e istituti di Milano e, in veste di critici, i giovani che hanno partecipato ad Acrobazie Critiche 2017. I ragazzi finalisti di Acrobazie Critiche 2017 si sono divisi in cinque sale differenti e hanno visto, prima di produrre le loro critiche flash su un POST IT, una delle cinque performance tra i laboratori del progetto LAIV di Fondazione Cariplo. Leggi tutto →

Progetto S.O.S. – School on Stage

Il 7 giugno 2017 alla Fabbrica del Vapore è andato in scena S.O.S. School on stage. Un sal8teatrale che ha visto in scena i ragazzi di vari licei e istituti di Milano e, in veste di critici, i giovani che hanno partecipato ad Acrobazie Critiche 2017. Fare teatro, guardare teatro, scrivere di teatro. Un pomeriggio di full immersion fra scuola e teatro di ricerca in compagnia dei performer indipendenti di IT Festival. La premiazione del concorso di critica teatrale dei ragazzi di Acrobazie Critiche, arricchito dal progetto Leggi tutto →

Le Buone Maniere – recensione di Alberto Besozzi

Le Buone Maniere è un vibrante ed appassionato spettacolo che ti rapisce e ti stuzzica trasportandoti nella cella e nella mente di uno psicopatico assassino, Fabio Savi che, coi fratelli della Banda della Uno Bianca, ha ucciso 24 persone e ne ha ferite 108 in sette anni di terrore per l’Emilia Romagna e le Marche. C’è poco da fare: durante la rappresentazione si riesce tanto ad odiare questo personaggio quanto a provare tenerezza per lui e per la sua pazzia. Michele Di Giacomo riesce ad immedesimarsi totalmente Leggi tutto →