Il concorso di critica

Un concorso di critica aperto a tutti gli studenti delle scuole superiori che hanno preso parte al progetto

Acrobazie critiche vuol fare scoprire a ogni ragazzo che la scrittura non è solo un obbligo scolastico.

Mettere alla prova gli strumenti acquisiti nelle lezioni di critica e tentare una lettura originale di uno spettacolo permette di riscoprire il piacere dello scrivere e dell’osservare con occhio attento ciò che ci circonda.

Per partecipare basta inviare la propria critica di uno degli spettacoli in programma con oggetto “Acrobazie Critiche” unito al nome dello spettacolo recensito a laboratori@stratagemmi.it entro un mese dalla serata a teatro.
Oltre agli articoli tradizionali sono benvenuti anche progetti grafici e video-recensioni che riescano a offrire, attraverso i linguaggi più diversi, una critica dello spettacolo.

Una giuria analizzerà i lavori pervenuti e nominerà i vincitori di ogni scuola che ha partecipato al progetto. Le recensioni saranno pubblicate sul giornale on line di Acrobazie Critiche e su stratagemmi.it.

 

I finalisti di Acrobazie Critiche 2019

Liceo Classico G. Berchet:

Andrea Baron – Classe 4 I
La Canzone Nazionale, Wunderbaum

Liceo Artistico U. Boccioni:

Vania Rozzoni – Classe 1 L
£¥€$ (Lies), Ontroerend Goed

Liceo Classico G. Carducci:

Daniele De Natale – Classe 2 I
School visit Europe, Rimini Protokoll

Arianna Saber – Classe 3 B 
Stormo (R)Evolution, Effetto Larsen

Liceo Classico G. Parini: 

Davide Donnarumma – Classe 3 M
Emma Barile – Classe 3 C

The Money, Kaleider

Noemi Vismara – Classe 1 A 
La bottega del caffè, La Confraternita del Chianti

Emma Orsenigo – Classe 3 L
Tamburi nella notte, Compagnia Caterpillar

IIS C. Varalli:

Luna Selimovic, Classe 3 C
Beyond Fukuyama, Teatro I 

Liceo Scientifico A. Volta:

Marta Bottino – Classe I G 
Sara Bonfiglio – Classe I G 
La Canzone Nazionale, Wunderbaum

 

I vincitori del concorso

Liceo Classico G. Parini:

Emma Barile – Classe 3 C
The Money, Kaleider

Per aver saputo raccontare lo spettacolo The Money – che metteva in crisi, data la sua natura fortemente interattiva, le tradizionali categorie di interpretazione di uno spettacolo; e per aver fotografato – in poche ma dense battute – le immagini dello spettacolo “Primavera”. La sua scrittura limpida sa cogliere le questioni calde, e leggere i legami tra palco e mondo.

 

Liceo Classico G. Carducci:

Arianna Saber – Classe 3 B 
Stormo (R)Evolution, Effetto Larsen

Per la scrittura fresca, poetica e acuta capace di evocare con brevi e precise pennellate i momenti salienti di una messa in scena o di una scelta registica: Arianna tanto nella misura lunga della recensione tradizionale quanto nella recensione flash ha mostrato un’attenta capacità analitica e una notevole sensibilità critica.

 

IIS C. Varalli:

Luna Selimovic, Classe 3 C
Beyond Fukuyama, Teatro I 

Per aver dimostrato uno sguardo attento a tutti gli aspetti della messa in scena e la capacità di descriverli con esaustività e proprietà di linguaggio. Vogliamo premiare inoltre la sua originalità nell’illuminare il punto di vista e le sensazioni dello spettatore, facendo sentire i suoi lettori come dentro alle sale in cui è stata.

Share this Page

Rispondi