Domanda del giorno: “L’età proibita. Appunti biografici di Marguerite Duras”

Come vi è sembrato lo spettacolo? Conoscevate Marguerite Duras? È la prima volta che assistete a un monologo? Io avevo già visto un monologo e, come in questo caso, trattava una tematica forte, l’anoressia. La cosa che mi ha stupito di più è stato il fatto di essere così fortemente trascinato dall’attrice. È stato interessante vedere quanto lei stessa si sia calata nel personaggio: attraverso la sua immedesimazione ci siamo immedesimati anche noi. Ho apprezzato anche il collegamento tra l’inizio e la fine dello spettacolo Leggi tutto →

Domanda del giorno: “Hermada. Strada privata”

Cosa ti è piaciuto e cosa invece non ti ha convito dello spettacolo Hermada. Strada privata? Hai scoperto qualcosa che non conoscevi della Prima Guerra Mondiale? Mi è piaciuto molto che il monte San Michele (uno dei due personaggi in scena, interpretato da Valentino Mannias n.d.r.) usasse anche il dialetto sardo che rendeva più realistica l’interpretazione. Ho apprezzato la semplicità della scena e il finale in cui, in modo molto significativo, vengono svelate le lapidi dei monti. Il fatto che nella Prima Guerra Mondiale usassero Leggi tutto →

Domanda del giorno: “Binge Drinking. Mondo Liquido”

A quanti anni il primo cocktail? Con chi lo hai bevuto? Non l’ho ancora bevuto. (Niccolò 14 anni, Liceo Classico Parini) Ho bevuto il primo cocktail quest’anno a una festa. (Camilla 15 anni, Liceo Classico Parini) Mi sembra a 15 anni, sui Navigli con amici. (Francesca, 17 anni, IIS Falcone-Righi) A 15 anni con mio padre, ero al diciottesimo compleanno di mio cugino. (Alice, 17 anni, IIS Falcone-Righi)   A cosa associ l’idea del bere? Direi al divertimento, anche se l’alcool non ha un sapore Leggi tutto →

Domanda del giorno: “Medea”

Durante questa Acrobazia Critica Sotera Fornaro ed Elisabetta Vergani hanno raccontato il contesto in cui nasce Medea di Christa Wolf: la divisione della Germania durante la Guerra Fredda, la caduta del muro di Berlino, la paura del diverso, l’assenza di libertà. Argomenti apparentemente lontani dalla tragedia greca. Cosa pensate dell’incontro? Cosa in particolare vi ha colpiti? Non avevo letto la Medea di Christa Wolf e l’incontro mi è servito per conoscere un’altra versione del mito. (Lucrezia, 14 anni, Tito Livio) Mi è piaciuto molto l’approfondimento sul contesto storico Leggi tutto →

Domanda del giorno: “Road Movie”

Conosci la tematica trattata da Road Movie? Solo a grandi linee: parla di un ragazzo omosessuale che un giorno scopre di aver preso l’HIV e si trova a riflettere sulle scelte che ha preso durante la sua vita. (Sole, 15 anni, liceo Virgilio) So che il protagonista è un ragazzo omosessuale malato di AIDS che inizia un viaggio per vivere al meglio gli ultimi giorni che gli rimangono. (Yuang, 16 anni, liceo Virgilio)   Che cosa ti aspetti da questo spettacolo? Onestamente non lo so! Leggi tutto →

Domanda del giorno: “Parassiti Fotonici”

Come ti è sembrato l’incontro con Renzo Francabandera e con i registi Bruno Fornasari e Tommaso Amadio? Molto interessante: ci hanno dato modi diversi di interpretare il teatro rispetto a come uno se lo immagina normalmente. (Lapo, 15 anni, Liceo Tito Livio). Mi è piaciuto molto vedere le tecniche che si usano in teatro per illuminare la scena. Mia madre recita quindi conosco un po’ l’ambiente, però è sempre bello vedere il lavoro che c’è dietro. (Andrea, 15 anni, Liceo Tito Livio) L’incontro è stato Leggi tutto →

Domanda del giorno: “C’è un diritto dell’uomo alla codardia”

Vi è piaciuto lo spettacolo? Perché? Sì, perché pone degli interrogativi stimolanti. (Sara, 19 anni) Sì, mi è piaciuto anche se mi sono sfuggiti dei passaggi: alcune cose erano per me poco chiare ma,nonstante questo, è stato molto interessante. (Matilde, 19 anni) A tratti. C’è stata una forte pretesa da parte della regia di creare qualcosa di alternativo ma che di fatto non è riuscita a trasmettere. C’era molta artificiosità. (Vincenzo, 20 anni) Sì, perché mi dà molto da pensare. Si percepiva una forte energia Leggi tutto →

Domanda del giorno: “L’arte della menzogna”

Sei mai stato a teatro? Sì, con la scuola a vedere spettacoli e con i genitori a vedere saggi di danza. (Elena, 15 anni, n.d.r. i ragazzi intervistati sono tutti del Liceo Artistico di Brera) No, non sono mai stata a teatro. (Camilla, 15 anni)   Cosa ti aspetti da questo spettacolo? Abbiamo appena fatto un incontro con il regista e con l’autore e mi è sembrato interessante. (Camilla, 15 anni) Ci hanno spiegato che il tema non è tanto l’omosessualità quanto quello di mentire a Leggi tutto →

Domanda del giorno: Cleopatràs

Ti piace andare a teatro? Non ci vado spesso, ma devo dire che mi piace molto. Spero di aver presto l’occasione di vederne uno di quelli “storici”, come il Piccolo Teatro o il Teatro alla Scala. (Giancarlo, 19 anni, Liceo San Carlo) Mi piace ma, in genere, ci vado poco. Mi capita di andarci soprattutto con la scuola, mentre con la mia famiglia ci vado davvero raramente. (Alessandro, 18 anni, Liceo Allende)   Che cosa ti aspetti da questo Cleopatràs? Mi aspetto uno spettacolo d’impatto e un’attrice Leggi tutto →

Domanda del giorno: “Slot Machine”

Eri già venuto al Teatro La Cucina, qui al Paolo Pini? Lo sapevi che prima di essere “riconvertito” dalla Cooperativa Olinda, questo luogo era un ospedale psichiatrico? Sì, conosco la storia di questo teatro e credo che fare uno spettacolo qui sia meraviglioso: è un modo magnifico di riabilitare un luogo. Olinda ha fatto un gran lavoro! (Matteo, 19 anni, Scuola del Piccolo Teatro) Non ero mai venuto prima ma ci hanno raccontato la storia dello spazio. Trovo molto affascinante l’idea di ricreare un teatro Leggi tutto →