Vous êtes pleine de désespoir – Ilaria Cividini

Vous etes pleine de desespoir è un’inusuale performance, messa in scena da Alessandro Bedosti, Attilio Cristiani e Alessandra De Santis, a LachesiLAB di Milano, spazio del Teatro delle Moire.

Inusuale e peculiare perché, durante la rappresentazione, non viene proferita una parola: è una performance dalla quale il pubblico si allontana in silenzio, senza i tradizionali applausi e senza alcun commento.

Lo spettacolo si presenta come una rielaborazione del mito della sirena, la quale, tuttavia, non viene intesa come una figura ammaliatrice e affascinante: al centro della scena è collocato infatti un corpo quasi informe, celato da spesse e pesanti striature nere, livido e inerme. Intorno ad esso si sviluppa l’intera performance, che vede per protagonisti due uomini, vestiti con quelle che sembrano tute da laboratorio.

Non parlano, ma danno inizio a un’alternanza di sguardi disperati, gesti di dolore, di indifferenza, di violenza o solidarietà. Le loro azioni sono accompagnate da un’inquietante ed insistente musica di sottofondo, intervallata da pesanti silenzi.

Anche se la performance è costruita su gesti apparentemente senza significato, tutto ciò che accade in scena sembra armonizzarsi perfettamente: i movimenti degli attori, il grande corpo nel mezzo, lo spazio scenico minimale che stabilisce continuità tra palco e platea, la musica, prima lenta e allarmante, poi eccessiva e assordante, la quasi totale assenza di colore, interrotta unicamente a metà dello spettacolo da un rosso acceso, i contrasti tra luce e oscurità, riescono pienamente a suscitare nello spettatore un senso di inquietudine e di lieve spaesamento. La rappresentazione, inoltre, si interrompe quasi bruscamente, aprendosi, in questo modo, a varie interpretazioni. Nessuna di esse è corretta o sbagliata: lo spettacolo ha mostrato come gesti così essenziali possono rivelarsi, se esaminati profondamente, colmi di significato.

Ilaria Cividini

4^G – Liceo Einstein

Percorso Performance
Visto Mercoledì 9 maggio a LachesiLAB
Vous êtes pleine de désespoir
di e con Alessandro Bedosti, Alessandra De Santis, Attilio Nicoli Cristiani
con la partecipazione di Carlotta

Rispondi