I finalisti – progetto LAIV – La vita ai margini. L’opera da tre soldi

Il 7 giugno 2017 alla Fabbrica del Vapore è andato in scena S.O.S. School on stage.

Un sal8teatrale che ha visto in scena i ragazzi di vari licei e istituti di Milano e, in veste di critici, i giovani che hanno partecipato ad Acrobazie Critiche 2017.

I ragazzi finalisti di Acrobazie Critiche 2017 si sono divisi in cinque sale differenti e hanno visto, prima di produrre le loro critiche flash su un POST IT, una delle cinque performance tra i laboratori del progetto LAIV di Fondazione Cariplo.

La vita ai margini. L’opera da tre soldi

Liceo artistico CARAVAGGIO, Prof. Carla Barbanotti

Gruppo: La Dual Band

Operatore: Benedetta Borciani

Sinossi: Un giorno, quando ne avremo il tempo, penseremo i pensieri di tutti i pensatori, guarderemo tutti i quadri di tutti i maestri, rideremo con tutti i burloni, istruiremo tutti gli uomini. In quella che si può considerare la summa della prima parte del cammino poetico di Brecht, vengono gettati i semi del teatro musicale. La musica, che funge da commento all’azione, è composta di parti corali e di parti solistiche, dando ai ragazzi la possibilità̀ di cimentarsi nella tecnica espressiva dello Sprechgesang.

Jaklin Mozokov, finalista di Acrobazie Critiche 2017 con la recensione di Fly Butterfly:

I nostri errori non devono fermare il nostro cammino sul sentiero della vita, dobbiamo scegliere con criterio le persone che ci accompagnano. Basterà il tempo?