Fly Butterfly – Teatro Verdi

Uno spettacolo su nero è uno spettacolo poco comune, probabilmente mai visto dal giovane pubblico.

Abbiamo portato i ragazzi dell’Accademia di Brera al Teatro Verdi per la messa in scena di Fly Butterfly, regia e progettazione di Stefano Monti.

Durante il Sal8, coordinato da Stratagemmi – Prospettive Teatrali, gli studenti hanno potuto confrontarsi con il regista e gli attori, facendosi raccontare le particolarità della messa in scena in uno spettacolo che appartiene al teatro di figura, in cui oggetti e marionette sono mossi da animatori, sullo sfondo di un telo nero. In Fly Butterfly viene utilizzata anche la tecnica del Bunraku, originatasi in Giappone nel teatro di animazione.

I ragazzi hanno scoperto così un teatro sconosciuto, misterioso, capace di fondere magia e divertimento.

La storia di una bambina-marionetta che cerca la sua strada e se stessa, tra difficoltà e ostacoli, ha incantato i ragazzi, affascinati dalla storia, ma soprattutto dalla resa scenica che li ha immersi in un’atmosfera magica. Da bruchi, se si ha coraggio, ci si può trasformare in farfalle.

Il Teatro del Buratto ha riproposto lo spettacolo per IF festival 2016/17. Fly Butterfly ha vinto il Biglietto d’Oro AGIS nel 1995 ed è considerato un classico della ricerca nel teatro su nero, cifra stilistica della Compagnia. Una messa in scena che è anche testimonianza della storia artistica del Teatro e del suo aprirsi al futuro, infatti tutti gli animatori sono nuovi, selezionati a cura del Buratto.