Un alt(r)o Everest

regia Mattia Fabris e Jacopo Bicocchi con Mattia Fabris e Jacopo Bicocchi scene Maria Spazzi scelte musicali Sandra Zoccolan sound designer Silvia Laureti produzione ATIR Teatro Ringhiera “Jim Davidson e Mike Price sono due amici. Sono una cordata. Nel 1992 decidono di scalare… la loro montagna: il monte Reiner nello stato di Washington, Stati Uniti. Il sogno di una vita, una vetta ambita da ogni scalatore, un passaggio obbligatorio per chi, nato in America, vuole definirsi Alpinista”, anticipano le note di regia. Curiosamente anche Mattia Leggi tutto →

The juniper tree

da una fiaba dei Fratelli Grimm regia, scene e costumi  Elena Russo Arman musiche di Alessandra Novaga con Lorenzo Fontana, Maria Caggianelli Villani, Elena Russo Arman produzione Teatro dell’Elfo “Il ginepro” è il titolo di una delle più nere e cruente fiabe dei fratelli Grimm, e, forse proprio per questo, una di quelle meno riprese e conosciute dal grande pubblico. Si tratta di una storia di “nascita, morte e rigenerazione” dove un uomo rimasto vedovo con un figlio piccolo decide di risposarsi, ma nella nuova compagna Leggi tutto →

Fuori misura

il Leopardi come non ve l’ha mai raccontato nessuno di Valeria Cavallicollaborazione al testo Claudio Intropidoregia Valeria Cavalli, Claudio Intropidocollaborazione didattica Prof.ssa Simonetta Muzioassistente alla regia Pietro De Pascaliscon Andrea Robbianovoce fuori campo Pietro De Pascaliscollaborazione alle musiche Gipo Gurradoproduzione Quelli Di Grock “Leopardi come non ve l’ha mai raccontato nessuno”.Questa è la coraggiosa sfida affrontata Andrea Robbiano, che in scena vestirà i panni di un giovane supplente laureato in Lettere e Filosofia, chiamato per la prima volta in quella che fu la scuola media Leggi tutto →

Fly Butterfly

ideazione e regia Stefano Monti elaborazione e progettazione Jolanda Cappi, Rocco D’Onghia, Stefano Monti, Franco Spadavecchia  drammaturgia Rocco D’Onghia rimessa in scena Nadia Milani animatori Kirby Coppola, Laura Giannoccaro, Michela Marrazzi, Valentina Piccolo, Maria Luisa Carrozzo / Simone Maci  scene e costumi Gianluca Massiotta produzione Teatro del Buratto/Progetto Salento Butterfly è una marionetta-bambina iniziata al mistero del teatro: il suo è un viaggio alla scoperta dell’arte drammatica, ma, allo stesso tempo, anche percorso rivelatore di sé e delle proprie potenzialità. Non si tratta di un cammino facile, ma affrontare difficoltà e fallimenti Leggi tutto →

Antigone

regia Sandro Mabellinitratto da Sofocleuna riscrittura di Deborah Gambettacon Nicole Guerzoni, Stefano Baffetti, Cecilia Elda Campani, Alberto Baraghinimusiche originali composte ed eseguite al contrabbasso da Pietro Cavalluccimezzosoprano Francesca Lisettoproduzione Olinda (Milano), Beat 72 (Roma), Espaceouvert (Bruxelles) Antigone è solo una ragazzina, ma decide ugualmente di sfidare la legge dello Stato, e, trasgredendo alla decisione di suo zio Creonte, seppellisce il fratello morto, lasciato a giacere insepolto, preda degli avvoltoio, per aver tradito la patria. La pena di morte stabilita dal duro Creonte per chi infrange Leggi tutto →

Medea – recensione di Beatrice De Santis

“Medea non è più colpevole”, questo è quello che ho pensato dopo essere uscita dallo spettacolo che inizia mettendo l’unica attrice della pièce al centro: una figura femminile immobile, avvolta dai veli, vestita di rosso, agghindata con i gioielli. Sullo sfondo sono proiettate immagini di fiamme, alcune sembrano quelle di un fungo atomico. I gioielli, lo sfarzo rappresentano la tragedia greca; il fuoco richiama l’ardore e la gelosia di Medea. Lo spettatore entra subito nell’opera di Christa Wolf che regala, a chi guarda, la possibilità di Leggi tutto →

L’età proibita. Appunti biografici di Marguerite Duras – recensione di Martina Fontana

Normalmente la bravura di un attore si riconosce dal modo in cui riesce a sostenere il palcoscenico, oppure tenere alta l’attenzione del pubblico, ma nel caso dell’attrice Maria Pilar Perez Aspa, non le si può riconoscere solo questo. Il grande lavoro individuale sul personaggio di Marguerite Duras e l’elaborazione di interviste e appunti, le hanno permesso di dar vita ad uno spettacolo leggero, ma sul quale ragionare tanto. Lo spettacolo L’età proibita. Appunti biografici di Marguerite Duras, è stato molto applaudito il 26 aprile al teatro Leggi tutto →

C’è un diritto dell’uomo alla codardia – recensione di Giorgio Chiappa

Cosa non riesce a convincere del tutto in C’è un diritto dell’uomo alla codardia? Non certo le mancanze tecniche di regia o degli attori, ma il fatto che l’insieme sembra assumere, a tratti, i contorni di un esercizio di stile piuttosto freddo. A più riprese, gli stessi attori si interrogano (rivolgendosi forse anche al pubblico, implicitamente), su “cosa sia questo teatro” che stanno proponendo, ne lamentano ironicamente l’assenza di un’azione unitaria o di uno svolgimento immediatamente comprensibile: ma la mossa finisce per ritorcersi contro di Leggi tutto →

Binge Drinking. Mondo Liquido #2 – recensione di Chiara Tedesco

Milano – Tre adulti che discutono, preoccupati. Per cosa, non si sa. Difficile a dirsi, ma, una volta, erano adolescenti anche loro. Un’ adolescenza trascorsa nell’attesa dello “sballo” del sabato sera. Un’ adolescenza trascorsa in un locale, unico posto dove non si sentivano insufficienti o inadeguati. E’ forte e diretta come un pugno nello stomaco la storia del Rosso, Kappa, Ste’ e Jacopino, andata in scena al Teatro Verdi il 16 marzo. Una messa in scena che ha immediatamente catturato il giovane pubblico, che si è Leggi tutto →

Hermada. Strada privata – recensione di Davide Calgaro

Punti di vista. Possiamo studiare ciò che è scritto riguardo la Prima guerra mondiale, leggere dati e statistiche e immaginare l’entità di quell’immane tragedia. Oppure entrarvi in prima persona, con un originale punto di vista, alto, quello di Hermada e San Michele. Due monti che durante la Grande Guerra hanno dominato i più celebri campi di battaglia dall’alto delle loro rocce, testimoni di ogni singola morte, i soli a vivere nel profondo la barbarie umana. Punti di vista, decidere di limitarsi a vuote informazioni, ripetute prima di un’interrogazione davanti allo Leggi tutto →